immagine

Lunedì 17 Giugno 2019

Bando regione Calabria attività ricettive, della ristorazione e dei servizi turistici e culturali

Si informa che a partire da oggi, lunedì 1 ottobre 2018, ore 12, sarà possibile accedere alla piattaforma telematica per l’invio delle domande a valere sull’avviso pubblicato dalla Regione Calabria finalizzato a sostenere le imprese nei settori della ricettività extralbergiera, della ristorazione di qualità e dei servizi turistici e culturali.

 

Risorse Disponibili:

L’ammontare complessivo delle risorse è pari a € 36.718.382.43 ripartiti tra i tre ambiti di intervento:

Ambito 1 – Potenziamento e qualificazione di ricettività extralberghiera € 17.940.000,00 di cui € 2.940.000,00 per i giovani fino ai 29 anni;
Ambito 2 – Rafforzamento e qualificazione delle strutture della ristorazione di qualità € 10.959.000 di cui € 2.959.000,00 per i giovani fino ai 29 anni;
Ambito 3 – Rafforzamento del sistema dei servizi turistici: € 7.819.382,4, di cui € 1.819.382,43 per i giovani fino a 29 anni.

 

Attività ammissibili
Per ciascun ambito sono individuati i codice ateco ammissibili:

Ambito 1 – Potenziamento e qualificazione della ricettività extralberghiera:
Le attività di cui alla Legge Regionale n. 34 del 7 agosto 2018 di seguito elencate:
a) Affittacamere, Bed and Breakfast, Locanda;
b) Ostelli per la gioventù, Centri soggiorno studi;
c) Rifugi escursionistici;
d) Residenza d’Epoca e Dimore Storiche.

Ambito 2 – Rafforzamento e qualificazione delle strutture della ristorazione:
Attività riconducibili ai seguenti Codici ATECO 2007:
- 56.10.11 Ristorazione con somministrazione;
- 56.10.12 Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole;
- 56.10.30 Gelaterie e pasticcerie;
- 56.30. 00 Bar e altri esercizi simili senza cucina.

Ambito 3 – Rafforzamento del sistema dei servizi turistici e culturali: Attività riconducibili ai seguenti Codici ATECO 2007:
1. 47.64.20 - Commercio al dettaglio di natanti e accessori;
2. 49.31.00 “Trasporto terrestre di passeggeri in aree urbane e suburbane”;
3. 49.32.10 Trasporto con Taxi;
4. 49.32.20 Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente;
5. 49.39.01 Gestioni di funicolari, ski-lift e seggiovie se non facenti parte dei sistemi di transito urbano o suburbano;
6. 49.39.09 Altre attività di trasporti terrestri di passeggeri nca;
7. 50.10.00 Trasporto marittimo e costiero di passeggeri
8. 50.30.00 Trasporto di passeggeri per vie d'acqua interne (inclusi i trasporti lagunari);
9. 59.11.0 Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi;
10. 59.12.0 Attività di post-produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi;
11. 59.14.0 Attività di proiezione cinematografica;
12. 59.20.2 Edizione di musica stampata;
13. 59.20.3 Studi di registrazione sonora;
14. 74.10.10 Attività di design di moda e design industriale
15. 74.20.20 Laboratori fotografici per lo sviluppo e la stampa
16. 77.11.00 Noleggio di autovetture ed autoveicoli leggeri;
17. 77.21.01 Noleggio di biciclette;
18. 77.21.09 Noleggio di altre attrezzature sportive e ricreative;
19. 79.90.20 Attività delle guide e degli accompagnatori turistici;
20. 93.19.92 attività delle guide naturalistiche;
21. 93.21.00 Parchi di divertimento e parchi tematici;
22. 95.29.02 Riparazione di articoli sportivi (escluse le armi sportive) e attrezzature da campeggio (incluse le biciclette)
23. 94.99.60 Attività di organizzazioni per la promozione e la difesa degli animali e dell'ambiente
24. 85.51.00 Scuola di equitazione;
25. 93.11.90 Con riferimento alla sola “gestione strutture per sport equestri” Le seguenti attività sono ammissibili solo nei centri storici e nei borghi
26. 47.11.40 - Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari;
27. 47.78.32 - Commercio al dettaglio di oggetti d’artigianato;
28. 47.64.1 - Commercio al dettaglio di articoli sportivi, biciclette e articoli per il tempo libero;
29. 47.78.36 - Commercio al dettaglio di chincaglierie e bigiotteria;
30. 79.11.00 Attività delle agenzie di viaggio;
31. 79.12.00 Attività dei tour operator;
32. 82.30.00 Organizzazione di convegni e fiere;

Le seguenti attività sono ammissibili solo nei borghi:
33. 90.04.00 Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche;
34. 91.01.00 Attività di biblioteche ed archivi;
35. 91.02.00 Attività di musei

Sono escluse le imprese operanti nel settore della pesca e dell’acqua cultura e nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli in conformità con le disposizioni di cui all’art. 1, paragrafo 1, lett. a) e b) del regolamento 1407/2013.

 

Beneficiari
Possono presentare domanda di agevolazione a valere sul presente avviso:
- le piccole e medie imprese PMI, (tra le quali fanno parte le associazioni e i lavoratori autonomi), indipendentemente dalla loro forma giuridica purché esercitano un’attività economica;
- le persone fisiche che intendono costituire una impresa.

 

Spese ammissibili

progettazioni, studi di fattibilità, spese di fidejussione;
• macchinari, impianti, arredi e attrezzature; mezzi mobili, identificabili singolarmente e a servizio esclusivo dell’unità produttiva;
• opere murarie per la riqualificazione, il recupero, le sistemazioni esterne e impiantistiche;
• programmi informatici, diritti di brevetto, licenze, know-how o altre forme di proprietà intellettuale;
• servizi reali per la risoluzione di problematiche di tipo gestionale, tecnologico, organizzativo, commerciale, produttivo e finanziario. I servizi reali ammissibili sono relativi alle aree di attività: marketing e vendite, organizzazione e sistemi informativi, innovazione;
• altre spese ammissibili elencate all’art. 6 dell’Avviso.

 

Contributo concedibile
Per i progetti presentati da imprese a prevalente gestione e partecipazione giovanile (max 29 anni compiuti alla data di presentazione della domanda) viene concesso un contributo nella misura massima di euro 70.000 pari al 100% delle spese ammissibili;
Per tutti gli altri, il 60% delle spese ammissibili fino al contributo massimo concedibile in regime de minimis, cumulabile fino ad una intensità massima dell’80%, come segue:
10 punti percentuali in più per i progetti presentati da imprese a prevalente gestione e partecipazione femminile e/o giovanile (fino a 35 anni compiuti alla data di presentazione della domanda);
ulteriori 10 punti percentuali per i progetti con unità operativa in Comune calabrese con territorio compreso totalmente o parzialmente nel perimetro di un Parco nazionale o regionale.

 

Domanda
Le domande dovranno essere compilate on line, accedendo, previa registrazione, al portale Calabria Europa, sottoscritte digitalmente e inviate mediante procedura telematica a partire dalle ore 12,00 del 01 ottobre 2018 ed entro le ore 12,00 del 31 ottobre 2018.

 

Valutazione
La procedura di valutazione è a graduatoria e verrà effettuata da una Commissione appositamente nominata dalla Regione.

 

Per maggiore info, contattare gli uffici della Confartigianato.